Patto di corresponsabilità

Patto di corresponsabilità

La Scuola è l'ambiente di apprendimento in cui promuovere la formazione di ogni bambino/a e di ogni alunno/a, la sua capacità di stare con gli altri, la sua crescita come persona e come cittadino/a di domani. L'interiorizzazione delle regole può avvenire solo con una reale e convinta collaborazione con la famiglia: pertanto, la Scuola persegue l'obiettivo di costruire un'alleanza educativa con i genitori.

Non si tratta di rapporti da stringere solo in momenti critici, ma di relazioni costanti, gestite da adulti che riconoscono i reciproci ruoli e si sostengono vicendevolmente nelle comuni finalità educative.

LA SCUOLA, CON TUTTI I SUOI OPERATORI, si impegna a:

  • creare un clima sereno e corretto, favorendo lo sviluppo delle conoscenze e delle competenze, la maturazione dei comportamenti e dei valori, il sostegno nelle diverse abilità, l'accompagnamento nelle situazioni di disagio, la lotta ad ogni forma di pregiudizio e di emarginazione;
  • (nella Primaria e Secondaria) procedere alle attività di verifica e di valutazione in modo congruo rispetto ai programmi e ai ritmi di apprendimento di ciascun/a alunno/a, chiarendone le modalità e motivando i risultati;
  • comunicare costantemente con le famiglie, in merito ai risultati, alle difficoltà, ai progressi nelle varie attività didattiche e nelle discipline di studio, oltre che ad aspetti inerenti il comportamento e la condotta;
  • (nella Primaria e Secondaria) realizzare i curricoli disciplinari nazionali e le scelte progettuali, metodologiche e pedagogiche elaborate nel Piano dell'Offerta Formativa, tutelando il diritto di tutti ad apprendere;
  • prestare ascolto e attenzione, in modo assiduo – sempre con la necessaria riservatezza - ai problemi dei/delle bambini/ e di alunni e alunni, così da ricercare ogni possibile collaborazione con le famiglie.

LA FAMIGLIA si impegna a:

  • instaurare un dialogo costruttivo con i/le Docenti, rispettando la Loro libertà di insegnamento e la Loro competenza nel valutare comportamenti e apprendimenti;
  • tenersi aggiornata su impegni, scadenze, iniziative scolastiche, controllando costantemente le comunicazioni scuola-famiglia, anche visitando regolarmente il sito web della scuola (e consultando il registro elettronico nella Secondaria e quando sarà disponibile anche nella Primaria) e partecipare alle riunioni previste, in particolare a quelle dell'inizio dell'anno, nel corso delle quali vengono illustrati il P.O.F., il Regolamento della scuola, le attività che saranno svolte nell'anno;
  • rispettare l'organizzazione scolastica, con particolare riguardo all'orario di entrata e di uscita; ciò fin dalla scuola dell'Infanzia, dove nonostante la flessibilità di orario, non è il caso, se non eccezionalmente (comunque non più di 5 volte in un anno scol.), di portare  a scuola i bambini oltre le ore 9,00, ad attività già avviate, essendo ciò di disturbo per la sezione e diseducativo per il bambino o la bambina "ritardatario/a";
  • (nella Primaria e Secondaria) verificare, attraverso un contatto frequente con i/le Docenti, che l'alunno/a, segua gli impegni di studio e le regole della Scuola, prendendo parte attiva e responsabile ad essa; accettare e seguire le indicazioni didattiche per il recupero delle conoscenze/competenze non acquisite, da effettuare durante l'anno o nelle pause delle lezioni;
  • intervenire, con coscienza e responsabilità, rispetto ad eventuali danni provocati volontariamente dal/la bambino/a e dall'alunno/a a carico di persone, arredi e materiale didattico, rendendosi disponibile anche al risarcimento del danno;
  • evitare di sostare a scuola se non lo stretto necessario e mai senza il permesso del Personale;
  • discutere, presentare e condividere con i propri figli il patto educativo sottoscritto con l'Istituzione scolastica;
  • rispettare la privacy per comunicazioni riguardanti alunne e alunni.

AGLI STUDENTI E ALLE STUDENTESSE (per le ultime classi della primaria e per la secondaria di primo grado) viene chiesto di :

  • prendere coscienza dei propri diritti-doveri, rispettando la scuola intesa come insieme di persone, ambienti e attrezzature;
  • rispettare i tempi programmati e concordati con i docenti per il raggiungimento degli obiettivi del proprio curricolo, impegnandosi in modo responsabile nell'esecuzione dei compiti richiesti;
  • accettare, rispettare e aiutare gli altri e i diversi da sé, impegnandosi a comprendere le ragioni dei loro comportamenti.

I genitori, presa visione delle regole che il Primo Istituto Comprensivo di Frosinone ritiene fondamentali per una corretta convivenza civile, accolgono e approvano - insieme al Dirigente scolastico e ai/alle Docenti della sezione/classe, condividendone gli obiettivi e gli impegni - il presente Patto educativo di corresponsabilità, che è parte integrante del Pof.

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo, vedere la nostra Politica sulla Privacy . We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information