didattica manifestazioni-attività

il nostro librofonino: esperienza di lettura

librofoninoIl 29 Novembre i bambini della Scuola Primaria (classi 4e e 5e dei plessi Lago Maggiore, De Matthhaeis e Madonna della Neve) hanno incontrato Roberto Alborghetti, autore del libro “ Pronto? Sono il Librofonino”, della casa editrice I Quindici.
Tale incontro rientra nel Progetto Lettura, a cura della referente prof.ssa Paola Lombardi con la collaborazione della docente Maria Grazia Picarazzi.
Il libro non passa inosservato sia per il suo aspetto grafico che, con la stessa copertina, riproduce la sagoma di uno smartphone e sia per le tematiche trattate. Protagonista del libro è un cellulare che, nelle mani di Alessandro, capta e documenta i cambiamenti che hanno prodotto cellulari, smartphone nella vita dei ragazzi, nel rapporto con gli adulti e con se stessi e soprattutto nel modo di comunicare.
Nell’arco del racconto vengono descritte anche delle realtà negative, come il cyber-bullismo, sono offerte informazioni curiose ed interessanti, oltre ad essere un vero e proprio “ manuale” per rapportarsi ad un uso consapevole e responsabile dei servizi offerti dalla telefonia mobile. Ma il racconto è anche un viaggio nella storia del telefonino.
Questo tipo di esperienza per i bambini è stata nella sua concretezza molto stimolante: leggere un libro e conoscerne l’autore non può che confermare la valenza di un libro e dell’esperienza della lettura e dare un’impronta positiva a ciò che costituisce la realtà e il suo contorno.
I bambini hanno toccato da vicino tutto ciò che hanno letto: hanno interiorizzato e compreso meglio chi è un autore e soprattutto cosa vuole diffondere un libro.
R. Alborghetti ha saputo coinvolgere i bambini e, con grande capacità empatica ,è riuscito a comunicare il suo importante ed attuale messaggio: l’uso del telefonino spesso oltrepassa quella linea di semplice mezzo di comunicazione e un uso esagerato e sbagliato può determinare conseguenze nocive, anche irreversibili. Innumerevoli sono state le domande legate al cyberbullismo e alla sua espansione a macchia d’olio nella nostra società. Interventi da parte dei bambini hanno sottolineato come tale fenomeno sia in crescita. Tante sono state le attività svolte dai bambini in particolar modo lavori di arte e immagine e testi di ricerca sul telefonino.
Un grazie a Roberto Alborghetti, al Dirigente d’Istituto , alla referente e alle insegnanti che hanno permesso questo arricchimento educativo agli alunni. (la referente del progetto)

scorrere per vedere tutte le foto; cliccare sulla foto per ingrandire

 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo, vedere la nostra Politica sulla Privacy . We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information