didattica manifestazioni-attività

Non perdere il filo: il libro dei bambini dell'Infanzia Miele

libroinfanzia2017

Sessanta bambini inseguono un filo rosso nel suo viaggio imprevedibile: un gomitolo tutto rosso, infatti, ammicca in copertina invitando il lettore a seguirlo, a voltare pagina.

Ed ecco che il gomitolo si trasforma nel fil rouge di questo libro, un viaggio alla scoperta di giochi antichi e tradizionali. Inseguite il filo, divertitevi con lui e scoprirete le mille storie in cui si dipanerà!
Un-due-tre… stella, Campana e Regina, reginella sono solo alcuni dei giochi che questi bimbi curiosi e intraprendenti hanno scoperto dai racconti dei Nonni di Villa Arzilla. Ma chi sono questi Nonni? Sono gli eroi buoni della nostra storia che aprono le porte del gioco ai piccoli protagonisti di Non perdere il filo, annientando noia, malumore e monotonia.

Di volta in volta il filo rosso li ha invitati prima di tutto a giocare e solo in séguito a illustrare graficamente le loro esperienze; il gioco, infatti, acquista senso proprio quando coinvolge attivamente il bambino, rendendolo artefice del suo stesso divertimento. La naturalezza e la gioia della riscoperta dei giochi tradizionali si rivela nell’esplosione di colori e forme su ogni pagina del libro. Il filo rosso manifesta, così, la sua consistenza fatta di fantasia e creatività. Alla ricchezza delle illustrazioni si aggiunge, poi, la magia delle parole: questa storia incanta per la sua musicalità, per il ritmo rassicurante dal sapore antico, per le assonanze, le rime e i ritornelli. 

Quante cose fa questo filo: accompagna il lettore nella storia, coinvolge e libera i bambini, collega due generazioni e lo fa attraverso il gioco. I Nonni si divertivano armati di gessetto, sassi e una buona dose di fantasia; la scommessa del libro è proprio questa: i bimbi di oggi possono divertirsi allo stesso modo? Sì, perché la riscoperta della dimensione del fare dà ai bambini la possibilità di ingegnarsi per divertirsi, ma soprattutto per divertirsi in compagnia.

Un libro è sempre un oggetto prezioso, eppure può trasformarsi in qualcosa di ancora più pregiato quando dei bambini così piccoli ne diventano artefici e protagonisti. Leggere è un’esperienza straordinaria, apre la mente e arricchisce il cuore, quindi non perdere mai l’abitudine alla lettura, non perdere il filo…

(le insegnanti del plesso Vittorio Miele)

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo, vedere la nostra Politica sulla Privacy . We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information